PIERA PARETI

DAI MAESTRI

Nei piani invisibili dell'esistenza
esiste ed opera una “Fratellanza di Grandi Esseri” altamente evoluti
che guida l'evoluzione umana sia sul piano fisico che spirituale,
poichè le due cose sono inscindibili.

Questi "Maestri" sono vissuti nella Terra in forma fisica in varie epoche;
sono stati sacerdoti, profeti, filosofi, uomini di scienza.

Fra loro anche grandi guerrieri che hanno combattuto con coraggio
dando esempio di forza d’animo.

  • Alzare le barriere

    Quando il cielo verrà oscurato dalla grande onda
    Tutti i miti cadranno
    Ci si appellerà a Dio
    Ma Dio guarderà altrove

    Alzare le barriere, tutti insieme
    L’appello è cominciato

    Non sarà una resa sarà un assecondare
    ai margini

    Tutto si mischierà, si confonderà
    Solo noi non ci separeremo, non ci spezzeremo, non ci mescoleremo

    Ai margini
    dobbiamo stare ai margini e alzare le barriere
    L’appello è cominciato

    In molti cadranno
    verranno risucchiati
    Periranno
    senza aver mai vissuto
    senza avere combattuto

    Sono i mai sottomessi coloro che potranno alzare le barriere
    rimanendo ai margini
    formare una catena di fuoco dirompente
    unica forza che può attenuare l’onda
    facendola in parte illuminare
    e in parte evaporare

    Sono il Maestro antico Guerriero della Fiamma
    che arde della fiamma del cuore immacolato

    Troppi sono gl’indugi fra voi che siete i “chiamati”
    Troppa è la frammentazione fra voi che rispondete

    L’ora s’avvicina a passi da gigante
    Mai s’era avverata una simile avanzata

    Giacche ora tu chiedi col cuore trepidante
    rispondo da Guerriero dal mondo della Fiamma

    Schieratevi!
    Schieratevi senza indugio
    lasciando decadere ogni vostro appartenere a una o l’altra sponda
    ciò che sta per accadere ve lo chiede e vi esorta

    Dovete stabilire un alleanza potente
    a guisa di catena che vi terrà uniti e pronti a contrastare
    le forti onde d’urto che si stanno per destare

    Sarà una lotta da pari a pari
    se i vostri intenti son forti e chiari

    Nulla potrà accadere che non sia già stabilito
    nei cuori e nelle menti di chi si è dato per vinto

    Alzate le barriere
    rimanendo saldi ai margini
    fuori dalla portata del risucchio imminente
    che ingloberà sino all’ultimo perdente

    Voi che combattete sul piano materiale
    Sarete da me guidati dal piano spirituale

    Sono il Maestro antico Guerriero della Fiamma
    che guiderà il cammino dei cuori ardimentosi

    *Stento e temo di capire…

    Si avvicina il momento in cui la forza di Trasformazione
    prenderà il comando per riportare l’umanità e il pianeta ospite a un nuovo inizio

    *Significa distruzione… morte…?

    Significa Riconversione

    *Riportare l’ordine delle cose?

    NO, lasciare che il nuovo ordine entri e diventi operativo.

    *Si capovolgerà il pianeta come dicono…?

    Non si capovolgerà il pianeta
    non è così che può accadere
    è piuttosto un rimescolamento

    *Perché queste cose…?

    Devi trarre le somme, prima dentro di te
    poi più allagate e far passa-parola

    *Domande del ricevente

  • Amore in chiave universale

    Dall’alto delle montagne
    avvolta nell’Intensità
    sgorga l’urgenza, la richiesta interiore di vivere l’attimo
    di porlo al cospetto dell’Essenza

    Che lasci fluire…..
    Ancora Spirito che si vuole far Materia
    ancora ombre che vogliono tornare alla Luce
    e forze sopire che si risvegliano
    ed ancora….

    Rispetto per ciò che sgorga!!!

    Non coprire di mere ghirlande che, se pur colorate, sono solo astrazioni, che provengono dal mondo delle illusioni
    e l’illusione aggredisce!!! Sommerge!….Soffoca….
    Lo sgorgare fluttuante del sentimento che da sempre l’Uomo definisce Amore

    Amore è perfezione
    è arcobaleno di luci
    ognuna delle quali è emanazione di ciò che sta sopra
    ma anche sotto
    non vi sono differenze
    Amore come richiesta…… Amore come risposta

    È necessario solo distinguere, per poter riconoscere
    per poter aderire, per operare nella trasformazione del divenire
    per dare il proprio contributo affinché ogni atto
    sia completamente compiuto

    Un atto d’Amore è sempre la spinta che ci aiuta a riconoscere
    A riconoscerci…….per incontrarsi
    La, dove finisce il suono e inizia la vibrazione….

  • Ampliamento

    E’ dal Cosmo che giungono perpetuamente nuove forze, la pulsazione cosmica emana attraverso queste forze, miriadi di raggi, il cui compito ed obiettivo è: raggiungere il cuore di ogni uomo che sia capace di coglierlo. Di qui è il libero arbitrio di ogni essere vivente accettarlo dentro di sé come un dono prezioso affinché esso possa ritornare alla sorgente arricchito della forza vitale degli esseri che abitano la Terra, oppure fermarlo prima che abbia potuto giungere sino alla sua Coscienza attraverso il Cuore.
    Questo è un appello, chiunque sia in grado, attraverso il suo Cuore di lasciare che questi raggi possano svolgere la loro funzione Cosmica di attingere forza vitale dal cuore, attraverso il cuore all’essenza divina rappresentata dall’uomo, deve urgentemente mettersi nelle seguenti condizioni: di pace, di rilassatezza, di apertura, di fiducia, di abbandono
    per dare il proprio contributo affinché ogni atto della pulsazione sia compiuto, quello di andata e quello di ritorno, per continuare il perpetuo respiro, il perpetuo andare e tornare, dal cuore cosmico al cuore umano, dal cuore umano al cuore cosmico. Questo lasciar fluire dentro l’essere e fuori dell’essere è ciò che mette in comunicazione il tutto e fa percepire che tutto è uno.
    E’ ora di affrettarsi, non è più tempo dell’esitazione, non è più tempo dei dubbi, non è più tempo della diffidenza.
    E’ tempo di osare, agire.
    E tempo di operare attraverso l’azione, nella materia per rendere concreto ciò che le ampie vedute ci indicano, ciò che i nostri sensi sottili ci fanno percepire.

    “Queste sono parole che rendono luminoso il cammino di chi ricerca...”

    Abbandonare la materia, perdere di vista l’operare con le forze fisiche è un errore gravissimo, così fa chi giudica col paraocchi del proprio vissuto, della propria limitatezza.
    Ed io riprendo profondamente chi si erge giudice senza la conoscenza necessaria di chi sa discernere
    Riprendo coloro che spacciano le proprie paure, le proprie ansie come paure ed ansie universali, questi sono proprio coloro che con la loro grettezza impediscono il fluire naturale e perenne del respiro cosmico, sono coloro che con le loro armi si ergono giudici insindacabili della giustizia cosmica, anche se in buona fede intellettuale ne fanno un gioco di potere.
    La Giustizia Cosmica non ha bisogno di traduttori che si sforzino di tradurre in volgari parole ciò che E’.
    Col suo fluire, raggiunge l’uomo, la sua coscienza, purché aderisca alla richiesta, la arricchisce, la espande ed è quindi dovere di ogni essere comunicare la sua conoscenza ma non deve arbitrariamente decidere che è per tutti.
    Sono indicazioni, indicazioni che devono operare all’interno dell’essere, ritornare alla Sorgente così, fluidi, come sono arrivati, solo così tutto il fluire è armonico, solo così vi è un processo di compartecipazione. Sarà poi compito di ogni creatura a seconda delle risonanze che sente dentro lasciare che la sua “Coscienza” elabori e collabori all’equilibrio delle cose.

    Questo è un messaggio importante, soprattutto per coloro che increduli, non osano ancora accettare di essere all’altezza; le loro menti filtrano e disturbano i messaggi cosmici.
    Questo è un gioco pericoloso.
    Sappiano che sono pronti e che come molti altri sono stati scelti per lasciare che nuove forze, più ricche di conoscenza, possano fluire alla conoscenza umana.

  • Concetto di proprietà

    Nel vostro peregrinare di vita in vita e fondamentalmente in questa esistenza vi siete, quasi deliberatamente, creati molti ostacoli che hanno agito da freno alla vostra evoluzione. Alcuni di questi già sono stati rimossi. Un’ardua prova vi attende, che potrete superare quando avrete rigettato il concetto, oramai logoro, di proprietà.
    Voi ora chiedete e vi affidate ad un miracolo, ma dovrete rinunciarvi perché non vi servirebbe, in quanto non avete ancora compreso il prodigio più grande, che solo voi potete compiere. Avreste dovuto accorgervi già da tempo di un esistenza che va oltre il visibile. La dimensione che vi avrebbe mostrato chiaramente che ci sono confini terreni che, se si vuole superare non ci si può affidare al fato, né alle proprie speranze o aspettative.
    I vostri pensieri ed i vostri desideri sono rimasti ancorati a retaggi terreni, con questi siete riusciti a scatenare i tumulti e le tempeste che ora vi vorticano attorno ed è con questi che adesso li potete sciogliere, esaurire, annullare.
    Nei momenti di solitudine, quando vi sentite e siete soli, senza la speranza di un aiuto dall’alto, o peggio, dall’esterno, quello sarà il momento in cui qualcosa di nuovo fluirà da dentro di voi, dai vostri pensieri, qualcosa che potrà esservi di aiuto, di sostegno e anche di conforto.

    Questo messaggio giunge per via dei Fratelli della Comunità e per l’intercessione di una richiesta che non ha trovato altri canali che volessero rispondere e si sottolinei volessero rispondere.

    Da adesso sta a voi, ai vostri pensieri e alle vostre intenzioni agire nella giusta direzione e fare buon uso di queste indicazioni e degli insegnamenti che saprete attribuirgli.
    Inutili saranno altri tentativi di contattare ENTITA’ SUPERIORI e se ciò avverrà potete considerare questo messaggio annullato.

    Date un ordine al lavoro che intendete fare per la vostra esistenza e per la vostra evoluzione e modificate in voi il concetto di proprietà. Muovetelo, spezzettatelo, distruggetelo, solo così lo potrete ricomporre.

  • Esortazione

    Si preparino le forze sopite
    Si amplino le percezioni, si schierino le risorse, si ripuliscano i canali
    Si alzino le armi!!

    A voi, che state sulla soglia del Tempio a bussare, che ambite ad entrare con gli onori dei suoni di campane.
    A voi che sperate in un prodigio senza agire se non nei casi più estremi.
    A voi che di briciole di consapevolezza vi nutrite e delle quali vi pascete.
    A voi tutti, Fratelli e Sorelle che attendete l’invito dello Spirito, IO mando un invito ad agire con tutte le vostre forze, con le risorse del vostro serbatoio animico, di tante vite vissute, di tante esperienza assimilata.
    AGITE!! Con il coraggio che solo il cuore sa di avere.
    AGITE, con la passione che solo la fiamma delle vostre aspirazioni sa alimentare!
    AGITE, col cuore convinto e la mente pacata, affinché si spalanchi per voi la porta del Tempio e si mostri ai vostri occhi ardenti lo splendore del Fuoco che Illumina e si esprima innanzi a voi il prodigio che avete sempre cercato.
    Ma il prodigio più grande solo voi lo potete attivare; dissipando i fumi delle vostre piccole beghe quotidiane, arrestando sul nascere i pensieri più bui con la Luce della vostra Anima.
    Non perdete tempo, non sprecate lo spazio che vi circonda,
    AGITELO!!
    Usate il vostro senso del giusto per rendere Giustizia ai vostri sentimenti feriti, alla vostra Dignità umiliata.
    Usate il senso del Bello per riconoscere la Bellezza in tutte le forme che Essa assume.
    Usate la Delicatezza dei vostri gesti per trasmettere Armonia.
    E se poi qualcuno cercasse, col cuore disgiunto dal proprio Essere Totale e con mezzi impropri d’infiltrarsi nel Tempio, senza averne acquisito il diritto e tentasse di carpirne i segreti, sarà indietro ricacciato dalla luce accecante del Sacro Fuoco.
    Inutilmente tornerà al Tempio a bussare
    Inutilmente implorerà di entrare.
    Per entrare nel Tempio non si deve bussare, non occorre implorare.
    Nel Tempio si accede quando il cuore riconosce la Sacralità del proprio Essere
    L’intelletto lo onori e la carne si pieghi.

    *Chiarimenti su quest’ultima esortazione

    Onorare con l’intelletto rende Forza e Coraggio, infonde Fiducia Audacia
    e rende arrendevole la materia

  • Introduzione alla Palingesi

    Dedicato alla Regina che governa il regno della Realtà
    La Verità

    Vestita di stracci, con addosso un diamante prezioso
    No!! Non si può camminare così addobbati…..

    C’è chi di umano ostenta solo la forma
    e non conosce la risonanza dell’Anima
    Il suo colore, la sua lunghezza d’onda
    Non sente l profumo della sua essenza
    il suo fresco sapore, la tiepida carezza, la limpida brezza……
    Chi l’ ha vista sa che la Verità
    è come il fuoco!!!!
    Brucia!!!
    Scalda……….rassicura.
    La Verità illumina!

    Chi la cerca deve sapere che essa avanza col passo della Volontà
    danza il ritmo della Libertà
    si eleva in volo oltrepassando il muro dell’abbandono

    Non si nasconde dietro barriere di ghiaccio, no!
    Non si copre di illusorie ghirlande, no!
    Non appare come un flash che abbaglia
    Non ti ferisce come una spada nel cuore.

    Tu….che percorri il cammino della conoscenza
    quando la incontri non temere, non tremare, non avere paura
    fai appello a tutte le tue forze ed abbi il coraggio di guardarla
    con Amore e con Rispetto

    Ricorda che è Lei la Regina
    È lei che, prendendoti per mano
    ti condurrà nel suo vasto Regno…
    La Realtà!

Richiedi Informazioni

 +39 328 2138327

SOCIAL MEDIA